Ralph DTE

Bringing art into engineering

Semplicemente sublime – L’intervista di Davide Cironi a Horacio Pagani

Scritto da Raffaele Berardi il 1 agosto 2016

Rubrica: Incominciamo a parlare di automobili

Titolo o argomento: Quando si insegue un sogno anziché un mercato

Quella che vi proponiamo di seguito è l’intervista perfetta, poi vi spiegheremo perché. L’autore dell’intervista è Davide Cironi, appassionato virale di automobili carismatiche d’altri tempi, nonché ragazzo capace di concretezza che ha dato vita con i suoi amici ad una realtà decisamente interessante che vi invito a visitare tramite il suo canale YouTube. L’intervistato è Horacio Pagani, un uomo riservato (ma dai grandi contenuti) che custodisce dentro di sé un mondo intero di passione per l’arte e la tecnica. Ammirevole la sua capacità di sognare e di trasformare i sogni in realtà, ammirabile la sua semplicità abbinata ad una complessa fede artistico-tecnica, ammirevole il fatto che realizzi vetture che seguono i suoi sogni e non quelli del mercato, ammirevole l’istinto ed il fatto che trasmette umiltà, rispetto, cura per la storia e le tradizioni. Ammirevole infine la capacità di trasformare i sogni in realtà passando per le strade della follia.

Qui non pubblichiamo mai articoli di questo genere ma, almeno in questo caso in cui, in qualche modo, mi rivedo in quel che vedo ed in quel che sento, abbiamo il vero piacere di esprimere profonda ammirazione verso l’intervista e l’intervistato. Semplicemente perché si tratta di qualcosa di vero, di sincero, di diretto, dove conta solo la passione, l’amore, la follia, la genialità, la semplicità. Ingredienti che oggi sono oltremodo preziosi perché oltremodo rari.

Tutta la mia stima e la mia ammirazione per questi contenuti strabocchevoli e per tutto quello che questi contenuti significano e nascondono. Mi rendo conto che non sia per tutti facile capire cosa si celi dietro quelle parole, quali visioni, quali sensazioni, quali esperienze condotte, quali difficoltà superate, quali delusioni e quali successi, quali fatiche… ma quello che proveremo a far noi qui sarà proprio tradurvi questa gamma di sensazioni con i nostri semplici progetti a tema che (speriamo il prima possibile) intendiamo mostrarvi pur non desiderando noi realizzare prodotti su larga scala né tantomeno ambiti dalla massa o dai mercati. Staremo a vedere che caos ne scaturirà, intanto la nostra ammirazione è tutta per questa splendida nonché singolare intervista. Complimenti vivissimi.

Nota. Finalmente invece di noiosi e inflazionati inglesismi di mercato si cita un nome: Leonardo da Vinci.

4 Responses to “Semplicemente sublime – L’intervista di Davide Cironi a Horacio Pagani”

  1. Luca ha scritto

    Beh, sul fatto che Cironi sia un appassionato nulla da obiettare. Ma l’impostazione dei suoi video su youtube a volte ha davvero la capacità comunicativa delle urla al mercato di ballarò 🙂
    Comunque grande Horacio, l’esempio perfetto dell’italiano nella sua migliore accezione.

  2. Raffaele Berardi ha scritto

    Però il Signor Pagani è argentino 🙂

  3. Luca ha scritto

    già 😀 ho fatto una gaffe delle mie per non aver ricordato la sua nazionalità. un argentino molto italiano però 😀

  4. Raffaele Berardi ha scritto

    Sì, senza dubbio. Anche viste le sue epserienze professionali condotte qui in Italia 🙂

Commenti disabilitati per questo articolo. Se desideri pubblicare un commento contattaci pure.