LFS Tune – Elaborare i motori su Live for Speed

Avete conservato la versione Y di LFS?
Spero per voi di sì…

Grazie a LFS tune (versione 2.2 Beta patch Y) è possibile elaborare i motori di Live for Speed. Come funziona? Lo trovate in download in molti siti, è sufficiente digitare sul motore di ricerca: lfs tune. Appena installato dovete aprire la versione Y di LFS, andare su singolo giocatore ed entrare in garage. A questo punto siete pronti ad aprire LFS Tune il quale vi chiederà di scegliere un’auto per poter funzionare.

Una volta scelta la vettura potete “deliziarvi” e cimentarvi in varie modifiche:

  • Potete rendere la vostra vettura una trazione posteriore, integrale o addirittura anteriore (pazzia assurda)

  • Se trasformate il vostro mezzo in 4×4 (AWD All wheel drive) potrete assaporare il gusto di una tenuta di strada superiore persino sulla mini (uf 1000)

  • Potete modificare la disposizione (a V, boxer o in linea) ed il numero dei cilindri (io personalmente ho simulato motori di scooter 50 125 250, motori di moto auto furgoni fino a livelli di Hummer, carriarmati, camion… Ma non è tutto esagerando si può dotare una semplice mini della stessa potenza di una centrale idroelettrica di qualche MEGAWATT

  • Potete aggiungere il turbo (con effetti anch’essi curiosi)

  • Potete modificare i valori della cilindrata ed i valori di coppia e potenza. I valori che trovate su lfs tune non sono veri valori di potenza e coppia ma indici; dopo aver realizzato la vostra trasfrmazione variando tali indici potete cimentarvi in qualche giro di pista (se ci riuscite) e tornare ai box per vedere la pagina info del garage. Qui vi appariranno i veri valori di potenza e coppia raggiunti.

Nelle nostre simulazioni soft abbiamo provato motori mondocilindrici 50cc, 125cc, 400cc con diversi valori di coppia (abbiamo notato persino che varia il rumore del motore in base a come il motore viene regolato. Successivamente abbiamo provato motori bicilindrici di tipo motociclistico 250cc fino a 1000cc.

Scavalcando le innumerevoli prove intermedie abbiamo provato situazioni limite per verificare come eccessi di potenza con scarsità di coppia dovuti a preparazioni errate, possano portare ad una inguidabilità del veicolo. Viceversa eccessi di coppia con scarsa potenza ed un autotelaio non all’altezza hanno portato a bruciare le gomme molto rapidamente ed a consumi mastodontici di carburante. Si tratta di esagerazioni  da noi realizzate per accentuare gli effetti di una preparazione errata del motore.

Eccesso degli eccessi: abbiamo trovato un setup che consuma solo all’accensione il pieno di benzina, regalando una comica ma potente esplosione con distacco del mezzo da terra.

3 risposte a “LFS Tune – Elaborare i motori su Live for Speed”

I commenti sono chiusi.