Motorismo: Dimensionamento della testata (i condotti) – Parte terza

Rubrica: Motorismo

Titolo o argomento: Dimensionamento della testata (i condotti) – Parte terza

Prosegue dall’articolo: “Motorismo – Dimensionamento della testata parte seconda”

Ricavato il valore del diametro della valvola di aspirazione (motori 2 valvole per cilindromotori 4 valvole per cilindro), possiamo ricavare il diametro del relativo condotto. Questo avrà un andamento inizialmente convergente, successivamente costante ed infine, nei pressi della valvola (ovvero a fine condotto) esso sarà divergente.

Il tratto costante avrà un diametro che si ricava grazie ad un coefficiente empirico pari a 1,7:

diametro condotti

Questa formula offre il miglior compromesso per una curva di potenza. Con valori maggiori si otterrebbero senz’altro maggiori picchi di potenza ma altrettanti vuoti ai bassi che penalizzaziono la progressione nell’erogazione della potenza.

disegno_condotti_aspirazione_ralph-dte.jpg

Il condotto deve avere un andamento più rettilineo possibile onde evitare perdite di pressione.

Continua…

Maggiori approfondimenti alla sezione “Motorismo” della pagina “Motori“.