Le sigle del web, una lingua sconosciuta? Termini dei comportamenti penalizzanti nei motori di ricerca

Rubrica: Le sigle del web, una lingua sconosciuta?
Titolo o argomento: Termini inerenti i comportamenti penalizzanti per il posizionamento dei siti web nei motori di ricerca

Black hat SEO

L’insieme delle tattiche SEO che infrangono le linee guida dei motori di ricerca con lo scopo di migliorare il posizionamento ed il PAGE RANK di un sito web. I siti web che sfruttano tattiche di Black Hat SEO vanno in contro a pesanti penalizzazioni da parte dei motori di ricerca.

Cloaking

Tattica che fornisce ai motori di ricerca un contenuto differente da quello mostrato ai visitatori di un sito web. Tecnica realizzata spesso riempiendo il codice di una pagina web con parole chiave che vengono lette dagli SPIDER ma non dagli utenti. Si tratta di una pratica illegale per i motori di ricerca i quali condannano simili comportamenti con pesanti penalizzazioni ovvero con un forte arretramento nei risultati delle ricerche web.

Doorway page

La doorway page o “pagina ponte” o ancora “pagina cancello” è una pagina colma di parole chiave e contenuti di testo la quale viene utilizzata solo per fini di posizionamento. Tale pagina infatti non viene mai mostrata agli utenti ma li porta verso uno specifico sito web.

Google bombing

Insieme di tecniche classificate come “scorrette” in cui un determinato numero di siti web  inserisce un link verso un unico sito mediante un’ancora comune.

Google bowling

Una tra le pratiche più scorrette per ottenere vantaggi nei motori di ricerca. Tramite questa tecnica si tenta di penalizzare un sito concorrente sabotandolo. Il sabotaggio avviene puntando un gran numero di link, provenienti da siti di bassa qualità, verso il sito preso di mira per far sì che Google lo penalizzi.

Hidden keywords

La tecnica attraverso la quale si nascondono diverse parole chiave nel codice HTML affinché queste siano visibili dagli spider ma non dagli utenti.

Hidden text

Una pratica SEO considerata SPAM attraverso la quale si tenta di nascondere una grande quantità di contenuti testuali nelle pagine web al fine di renderle visibili agli SPIDER ma non agli utenti.

Junk page

Tradotto letteralmente significa: pagina di rifiuti. Trattasi di una pagina web ricca di keyword (o parole chiave) con l’unico scopo di forzare l’indicizzazione sui motori di ricerca. Lo scopo è quello di rendere tali pagine facilmente rintracciabili dagli utenti con la speranza che quest’ultimi clicchino sui numerosi annunci pubblicitari presenti.

Keyword stuffing

Pratica che prevede l’immissione di numerose parole chiave sia nel codice che nella parte visibile del sito web al fine di forzare il posizionamento sui motori di ricerca. I siti che fanno uso di questa tecnica, non appena scoperti, vengono pesantemente penalizzati nei risultati delle ricerche.

Link farm

Un insieme di siti web strettamente collegati tra loro al solo scopo di gonfiare il PAGE RANK reciproco. Le link farm sono considerate in modo decisamente negativo dai motori di ricerca.

Machine generated

Contenuti di pagine web generati da appositi software allo scopo di rendere notevolmente più rapidi i processi di indicizzazione e posizionamento. Le pagine web realizzate con tali software, non appena rilevate, vengono pesantemente penalizzate.

OOP

Acronimo di “Over Optimization Penalty” ovvero la penalizzazione inflitta da un motore di ricerca ad un sito web sul quale è stato rilevato l’uso di tattiche SEO irregolari.

Redirect

Tecnica che reindirizza in modo automatico un utente da un sito web ad un altro. Il redirect non è ben visto dai motori di ricerca perchè spesso reindirizza verso siti di spam. Quando il redirect è attuato mediante JavaScript gli spider non sono in grado di seguire il link collegato e questo può portare ulteriori penalizzazioni.

Spam

Tecniche di manipolazione che violano le linee guida dei motori di ricerca.

Spamglish

Termine riferito ad un testo colmo di termini diversi, addirittura spesso inesistenti, allo scopo di confondere i motori di ricerca illudendoli che si tratti di un testo di senso compiuto.

Spamdexing

La pratica attraverso la quale si riempiono pagine web con termini SPAMGLISH con l’unico scopo di attirare l’attenzione dei motori di ricerca.

Link correlati

Sigle del web – Realizzazione siti internet
Sigle del web – Termini di uso comune nel web
Sigle del web – Termini SEO
Sigle del web – Termini inerenti le campagne pay per click
Sigle del web – Termini riferiti ai comportamenti scorretti nel web