DTM… Berline solo nella linea – Il Campionato Turismo Tedesco

Rubrica: Eventi

Titolo o argomento: DTM – Deutsche Tourenwagen Masters

Il Deutsche Tourenwagen Masters o DTM è il Campionato Tedesco Turismo nato nel 1984 ed inizialmente basato sul regolamento per le vetture “Gruppo A” della FIA. Gradualmente esso fu modificato per permettere la competizione di modelli evoluzione fino ad arrivare al regolamento “Gruppo D1” che prevedeva motori da 2500cc, elettronica sofisticata, telai a traliccio, carrozzerie in fibra di carbonio. Tra i marchi che più hanno caratterizzato questo campionato troviamo Audi, BMW, Mercedes, Opel e le gloriose e sorprendenti Alfa Romeo…

Ora le vetture DTM sono equipaggiate con propulsori 2 litri, dal semplice schema 4 cilindri turbo, esasperati al punto da erogare ben 600 cv (scheda tecnica 2019 in basso) ovvero prestazioni analoghe a quelle ottenute con i precedenti motori 4 litri aspirati (scheda tecnica 2018 in basso). Trattasi di un’operazione che prende il nome di “downsizing motoristico” che segue la stessa logica applicata negli ultimi anni anche alle vetture stradali, operazione che ha prodotto motori molto leggeri, spinti, brillanti ma poco longevi (la logica del “costa poco, corre tanto, dura tanto” in campo motoristico non esiste ed una delle tre affermazioni è sempre falsa se son vere le altre due – il discorso peggiora ulteriormente se si tenta di inserire una quarta ambita voce “consuma poco” assieme alle altre… ma abbiamo già trattato questo tema nell’articolo: “La moglie ubriaca, la botte piena ed il motore rotto).

Le vetture hanno un aspetto esteriore che richiama le loro sorelle stradali ma in realtà non vi è nemmeno un pezzo uguale, persino i fari si rifanno alle vetture stradali ma non sono esattamente gli stessi. E’ curioso osservare, inoltre, come i piloti sottolineino quanto la dinamica di guida sia più simile ad una vettura di formula piuttosto che ad una vettura turismo (e come potrebbe essere altrimenti con quei fantastici telai e quei sistemi di sospensioni?).

Grazie alla fornitura, da parte di aziende partner, di parte della componentistica meccanica uguale per tutti (trasmissioni, freni, pneumatici…) i costi vengono limitati, e le prestazioni rese simili. Anche l’aerodinamica è configurata ad inizio stagione (e resa immutabile per tutto il calendario) affinché non ci siano eccessive disparità. Di particolare interesse è l’idea del pulsante “Push to pass” che configura il motore affinché eroghi 30 cavalli in più, utili ad un attacco, e che può essere usato in gara un massimo di 12 volte.

Di seguito riportiamo le schede tecniche per gli anni 2019 e 2018 che includono sorprendenti quantità di dettagli di queste affascinanti vetture da agonismo puro.

Scheda 2019

Autovettura

Audi RS5 Turbo, Aston Martin Vantage AMR Turbo, BMW M4 Turbo.

Telaio

Telaio monoscocca in fibra di carbonio, kevlar ed altri compositi con rinforzi in acciaio alto resistenziale e soluzioni integrate, quali ad esempio il motore, la trasmissione, il radiatore…, che partecipano alla resistenza strutturale dell’assieme.

Carrozzeria

Carrozzeria in fibra di carbonio e alluminio.

Dimensioni e peso

Lunghezza: 4730 – 4775 mm esclusa l’ala posteriore;
Lunghezza: 4958 mm inclusa ala posteriore;
Larghezza: 1900 mm;
Altezza: 1150 – 1280 mm;
Passo: 2750 mm (passo regolabile non consentito);
Carreggiata: 1900 mm;
Massa veicolo: 986 kg (escluso pilota e carburante);
Massa veicolo: 1070 kg (incluso pilota e carburante).

Serbatoio carburante

Serbatoio di sicurezza a prova di rottura in gomma e kevlar;
Capacità: 120 litri.

Trasmissione

Trazione posteriore;
Cambio longitudinale in fibra di carbonio;
6 marce più retromarcia;
Tipo: semi-automatico con attuazione elettro-idraulica mediante paddles;
Frizione a 4 dischi da 140mm studiati per elevati carichi termici (può operare per un breve tempo fino a 400°C);
Frizione attuata mediante pedale (per la partenza e per le scalate);
Coppia trasmissibile: 900Nm;
Massa frizione: 3kg (frizioni per questi valori di coppia pesano generalmente 15 kg);
Differenziale autobloccante regolabile.

Freni

Comando mediante Drive-by-wire;
Bilanciamento della frenata regolabile dal pilota;
Pinze anteriori e posteriori a 6 pistoncini;
Dischi anteriori e posteriori in carbonio;
Pressione al pedale: 120 bar;
Temperatura operativa massima delle pasticche: 260°C;
Temperatura operativa massima dei dischi freno: 800°C.

Sterzo e sospensioni

Sistema di sterzo servoassistito;
Sospensioni indipendenti regolabili (anteriori e posteriori) di tipo pushrod.

Aerodinamica

Fondo piatto.
Skid block (30mm).
Splitter anteriore (90mm).
Ala posteriore a singolo elemento fisso con sistema DRS – Drag Reduction Systems flap (range da 10° a 40°) comandato dal pilota mediante paddle dietro al volante o da apposito pulsante.
Larghezza ala posteriore: 1850 mm.
Diffusore, larghezza rampa: 870 mm.
Deportanza: 3402 kg a 170 miglia orarie (273,6 km/h).
Drag: 1361 kg a 170 miglia orarie.

Ruote

Tipo:  a singolo bullone, forgiate in alluminio;
Misura anteriore: 12 in × 18 in (305 mm × 457 mm);
Misura posteriore: 13 in × 18 in (330 mm × 457 mm);
Coppia di serraggio: 430 lb (195 kg).

Gomme

Tipo: Radial slick dry – Rain con battistrada scolpito;
Due differenti mescole disponibili per le slick;
Dimensioni gomme anteriori: 300/680–R18;
Dimensioni gomme posteriori: 320/710–R18;
Disponibilità gomme: 14 treni per weekend di cui 8 treni per le slick e 6 treni per le rain;
Pressione pneumatici di default: minimo 18.85 psi (1.3 bar; 130.0 kPa; 974.8 Torr; 1.3 atm; 38.4 inHg);
Massa: 10.5–11 kg (23.1–24.3 lb) anteriore; 11–11.5 kg (24.3–25.4 lb) posteriore;
Vita utile: Oltre 100 miglia (161 chilometri);
Spessore del battistrada: 3/32 inch.

Interni, sicurezza ed esterni

Volante: in fibra di carbonio con pulsantiera e paddles integrati;
La progettazione del volante è libera per ogni costruttore;
Cinture di sicurezza: a 6 punti, Sabelt (Audi), Schroth (Aston Martin and BMW);
Dispositivo HANS (Head And Neck Support): a scelta del pilota;
Sedile: monoscocca in fibra di carbonio rinforzata, personalizzato per ogni pilota al fine di assicurare il massimo comfort. Include il passaggio per i 6 punti delle cinture, imbottitura centrale e laterali e poggiatesta;
Sicurezza del cockpit: firewall che ripara il guidatore dai detriti in caso di collisione;
Parabrezza e finestrini: policarbonato rinforzato;
Videocamera di visione posteriore;
Dashboard display: Bosch Motorsport DDU 10 LCD;
Garage radio wireless communication antenna: 3 GHz SHF wireless.

Motore

4 tempi ciclo Otto, 2 litri (122 cu in);
Configurazione ammessa: cilindri in linea;
Numero massimo di cilindri ammessi: 4
Sovralimentazione mediante turbocompressore;
Gli ibridi con sistemi ERS/KERS, MGU-K and MGU-H non sono ammessi;
I motori devono essere basati sulla produzione stradale ma possono essere pesantemente modificati per l’impiego racing;
Posizione del motore: anteriore longitudinale;
Diametro del cuscinetto dell’albero a camme: ≥ 22.9 mm (0.9 in);
Massa minima dell’albero a camme: 1 kg (2.2 lb);
Alesaggio: tra 86–90 mm (3.4–3.5 in);
Asse del cilindro parallelo al piano Y della vettura con una tolleranza di ±2°;
Distribuzione: doppio albero a camme in testa (DOHC);
Numero delle valvole: 16;
Alzata delle valvole: 15 mm (0.59 in);
Diametro della valvola di aspirazione: 36.5 mm (1.44 in);
Diametro della valvola di scarico: 32 mm (1.26 in);
Diametro dello spinotto: 20 mm (0.79 in);
Massa pistone e biella: 760 g (1.68 lb) di cui 390 g (0.86 lb) per la biella e 370 g (0.82 lb) per il pistone;
Carburante: Aral Ultimate 102 RON senza piombo;
Iniettore: singolo per ogni cilindro, centrale ad alta pressione, iniezione diretta;
E’ permessa lo modifica del pattern dello spry se necessario;
Pompa singola ad alta pressione;
Pressione della pompa del carburante: 200 bar (2,900.75 psi; 20,000.00 kPa; 150,012.34 Torr; 197.38 atm; 5,906.00 inHg);
Portata di carburante: limitata per regolamento a 95 kg/h (solo attivando il pulsante “push-to-pass” diventa 100 kg/h);
Pressione nel flauto di iniezione: massimo 350 bar (5,076.32 psi; 35,000.00 kPa; 262,521.59 Torr; 345.42 atm; 10,335.49 inHg);
Portata dell’iniettore a 3 bar: fino a 1,462 cc/min;
Pressione minima delle linee di alimentazione del carburante: 70 bar (1.015,26 psi; 7.000,00 kPa; 52,504,32 Torr; 69,08 atmosfere; 2,067,10 inHg);
Temperatura massima di esercizio delle linee di alimentazione: 135 ° C (275 ° F, 408 K; 735 ° R);
Aspirazione: mediante singolo turbocompressore;
Potenza: 610 + 30 CV (455 + 22 kW) a seconda della pressione di sovralimentazione turbo utilizzata in pista mediante il pulsante “push to pass”;
Coppia: 650 N⋅m (479 ft⋅lb)
Rapporto peso su potenza: 1.6 kg/hp;
Lubrificazione: sistema a carter secco, dotato di pompe di lavaggio multistadio;
Olio motore: 10W-60, 5W-40, 0W-40 a seconda delle esigenze;
Numero massimo di giri motore: 9,500 rpm + 200 rpm extra per il “push-to-pass”;
Acceleratore: tipo elettronico, 4 farfalle controllate da drive-by-wire;
Durata prevista del motore prima della revisione: circa 6.000 km (3,728 mi);
Rapporto geometrico di compressione: 15:1;
Temperatura massima di funzionamento del motore: oltre 2.500 ° C (4.532 ° F, 2.773 K, 4.992 ° R);
Candele: una candela per cilindro;
Materiale del monoblocco: pressofuso in acciaio o in lega di alluminio;
Materiale della testata: pressofuso in acciaio o in lega di alluminio;
Materiale del coperchio della distribuzione: pressofuso in acciaio o in lega di alluminio;
Materiale alberi a camme: acciaio;
Materiale delle valvole: lega di acciaio nichel e cobalto;
Materiale delle molle valvole: lega di acciaio;
Materiale dei pistoni: forgiati in lega di alluminio;
Materiale delle bielle: in acciaio ricavato dal pieno;
Materiale dell’impianto di alimentazione: metallo o, nel caso di linee flessibili, è obbligatoria una treccia esterna resistente all’abrasione e alla fiamma (ritardante di fiamma) e connessioni filettate;
Materiale albero motore: acciaio omogeneo;
Materiale del Plenum: Plastica rinforzata con fibra di carbonio;
Materiale dell’alloggiamento dell’albero motore: alluminio;
Materiale scudi termici: carbonio;
Materiali motore vietati: leghe contenenti più del 3% di berillio, iridio o renio, compositi a matrice metallica, leghe a base di magnesio, materiali intermetallici.

Scarico

Tipo: ad uscite separate per Wastegate e turbina poste sul lato destro della vettura;
Convertitore catalitico a 4 vie silenziato con uscita singola a destra;
Materiale dello scarico: acciaio, nichel e cobalto;
Spessore parete di scarico: 0,80 mm (0,031 pollici) nel tratto che parte dal turbocompressore; 1,15 mm (0,045 pollici) nel tratto che arriva al turbocompressore;
Diametro esterno uscita di scarico: 120 mm (4.72 in);
Aria di raffreddamento del collettore di scarico: consentita (nei limiti degli altri parametri del regolamento);
Posizione di ingresso collettore di scarico: -925 e 0 (X), -650 e 650 (Y);
Posizione di uscita del collettore di scarico: min. -200 (X), max 650 (Y).

Scambiatori di calore e radiatori

Raffreddamento: singola pompa idrica meccanica che alimenta il sistema di raffreddamento su un solo lato;
Termostato: consentito;
Radiatore: deve essere installato davanti al piano VA e l’unica rete/anima consentita da utilizzare per lo scambio di calore è quella definita come componente SB;
Materiale del radiatore: lega d’alluminio;
Liquido di raffreddamento: consentito ma con sole proprietà antiruggine e anticorrosione;
Sistema di climatizzazione: consentito (intervallo di temperatura del climatizzatore interno: 16-30 ° C (61-86 ° F, 289-303 K, 520-546 ° R) regolabile).

Dimensioni e peso del motore

Lunghezza: 600 mm;
Larghezza: 697 mm con il turbocompressore;
Altezza: 693 mm;
Massa: circa 85 kg (78 kg senza turbocompressore);
Push-To-Pass;
Turbocompressore: Garrett Advancing Motion 846519-15;
Massa del turbocompressore: 8 kg (18 lb) a seconda della chiocciola usata;
Limite giri del turbocompressore: 100.000 giri/min;
Pressione del turbo boost: Limitata a 3.5 bar (50.76 psi; 350.00 kPa; 2,625.22 Torr; 3.45 atm; 103.35 inHg). Essa può essere superiore di 0.15 bar (2.18 psi; 15.00 kPa; 112.51 Torr; 0.15 atm; 4.43 inHg) per massimo 500 ms;
Wastegate: massimo due unità consentite, con controllo elettronico o pneumatico; non sono consentiti altri flussi d’aria compressa per pilotare la wastegate;
Tipo di sovrapressione: compressore a singolo stadio con turbina calettata su un albero comune;
Push-to-pass: questa modalità permette di erogare 30 cavalli in più (22 kW) per circa 60 secondi ed è consentita massimo 12 volte a gara;
Condotto di raffreddamento del turbocompressore: ammesso.

Performance

Velocità massima: 300 km/h (186 mph; 83 m/s).
Accelerazione: 0-100 km/h in 2 secondi.

Elettronica

Engine management: Bosch Motronic MS 7.4;
ECU: Bosch;
Power management: Bosch PBX 190;
Data logging system: Bosch;
Marshalling system: EM Motorsport;
Cablaggi: Bosch;
Sensori gomme: Bosch;
Drive-by-wire system: Bosch;
Batteria: agli ioni di litio superleggera 12 Volt 90Ah;
Lunghezza batteria: 254 mm (10 in);
Larghezza batteria: 83 mm (3.27 in);
Altezza batteria: 165 mm (6.5 in);
Massa batteria: 3.99 kg (8.8 lb);
Ampere di avviamento a impulsi: 5 sec @ 80 F: 1482;
Avviamento del motore: azionato dal pilota in cabina;
Sensore Lambda: Bosch LSU 4.9;
Sensore Ossigeno: Bosch Premium Universal Oxygen (O2) Sensors with OE;
Sensore di cambio marcia: Bosch Gear Shift Sensor GSS-2.

Scheda 2017-2018

Autovettura

Audi RS5, BMW M4, Mercedes-Benz AMG C-Class Coupé

Telaio

Struttura di rinforzo in tubi di acciaio altoresistenziali direttamente collegata alla monoscocca in fibra di carbonio, serbatoio del carburante integrato, assorbitori d’urto CFRP in posizioni lateriali, anteriore e posteriore.

Dimensioni e peso

Massa (incluso pilota): 1.125 kg (2,480 lb) nel 2017,  1.115 kg (2,458 lb) nel 2018;
Capacità di carburante: 120 litri (31.7 US gallons; 26 imperial gallons);
Lunghezza: 4.650–4.775 mm (183–188 in) esclusa ala posteriore;
Lunghezza: 5.010 mm (197 in) inclusa ala posteriore;
Larghezza: 1.950 mm (77 in);
Altezza: 1,150 mm (45 in) measured from identical reference plane;
Passo: 2.750 mm (108 in);

Trasmissione

Cambio 6 marce;
Tipo: semi-automatico con attuazione elettro-idraulica mediante paddles;
Frizione a 4 dischi;
Trazione posteriore.

Freni

Impianto idraulico a doppio circuito;
Pinze dei freni in lega leggera,
Dischi freno ventilati in fibra di carbonio anteriori e posteriori;
Bilanciamento della frenata regolabile dal pilota.

Sterzo e sospensioni

Sistema di sterzo servoassistito;
Sospensioni indipendenti regolabili (anteriori e posteriori) di tipo pushrod.

Aerodinamica

Ala posteriore a doppio elemento;
Elemento superiore regolabile tra 10 e 40°;
Diffusori anteriori e posteriori;
Fondo piatto;
Skid block (30mm);
Due aree permesse per l’installazione di flaps.

Ruote

Cerchi in alluminio forgiato;
Misura anteriore: 12 in × 18 in (305 mm × 457 mm);
Misura posteriore: 13 in × 18 in (330 mm × 457 mm).

Gomme

Tipo: Radial slick dry – Rain con battistrada scolpito;
Due differenti mescole disponibili per le slick;
Dimensioni gomme anteriori: 300/680–R18;
Dimensioni gomme posteriori: 320/710–R18.

Interni, sicurezza ed esterni

Volante: in fibra di carbonio con pulsantiera e paddles integrati;
La progettazione del volante è libera per ogni costruttore;
Cinture di sicurezza: a 6 punti, Sabelt (Audi), Schroth (Aston Martin and BMW);
Dispositivo HANS (Head And Neck Support): a scelta del pilota;
Dashboard display: Bosch Motorsport DDU 8 LCD.

Motore

4 tempi ciclo Otto, 4 litri (244 cu in);
Configurazione: V8 di 90 gradi tra le bancate;
Doppio albero a camme in testa per bancate, 4 valvole per cilindro;
Pistoni forgiati in lega d’alluminio;
Albero motore in lega di acciaio su 5 supporti;
Bielle in lega d’acciaio ricavate dal pieno;
Carburante: benzina senza piombo 102 RON;
Iniezione elettronica indiretta;
Singolo iniettore per cilindro con pompa meccanica azionata dal motore;
Aspirazione atmosferica;
Ingresso dell’aria limitato da 2 flange da 29mm;
Potenza erogata: oltre 500 cavalli (373 kW);
Coppia: 500 N⋅m (369 ft⋅lb);
Lubrificazione a carter secco;
Massimo numero di giri: 9.000 giri/min;
Ignition system: Digital inductive

Radiatori e scambiatori di calore

Raffreddamento: singola pompa idrica meccanica che alimenta il sistema di raffreddamento su un solo lato;

Scarico

Convertitore catalitico a 4 vie silenziato con uscita singola a destra;
Materiali: acciaio e nichel.

Peso del motore

Massa: 148 kg (326 lb).

Performance

Velocità massima: fino a 274 km/h (170 mph).

Elettronica

Engine management: Bosch Motronic MS 5.1;
Engine Control Unit (ECU) personale realizzata dai singoli costruttori.

Note

All’interno della galleria fotografica sono presenti anche alcuni interessanti scatti della Formula W, ovvero della Formula Women, la categoria di Formula dedicata alle donne che amano la velocità pura.

Link correlati

Bisonti da corsa – Fia Truck Racing Championship
Una giornata dentro le prove della MotoGP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *