Che differenza c’è tra la telemetria e un sistema di rilevamento dati?

Rubrica: Telemetria
Titolo o argomento: Telemetria e rilevamento dati sono due cose ben distinte, attenti alla fondamentale differenza

La parola Telemetria deriva dalle radici greche tele = lontano, e metron = misura. Ovvero significa rilevare dati da lontano. Questo vuol dire che una telemetria è in grado di rilevare i dati occorrenti agli ingegneri su un mezzo da corsa (formula 1, DTM, GTR, Superturismo…) mentre questo sta correndo lungo la pista e trasferirli via radio ai computer presenti ai box. Le prime telemetrie trasferivano i dati ogni volta che la vettura completava un giro e passava davanti al trasponder posto a bordo pista (vedi articolo Telemetria -parte 1-). Le telemetrie più evolute attuali, invece, rilevano e inviano i dati in tempo reale. Addirittura le telemetrie bidirezionali permettono agli ingegneri dai box di intervenire in tempo reale sui parametri da regolare sulla vettura.

Un rilevamento dati si comporta in maniera differente

Per mezzo di esso è possibile rilevare gli stessi dati di una telemetria ma non è possibile inviarli ai box in tempo reale. Per poter osservare i dati, infatti, è necessario attendere che la moto (superbike o motoGP ad esempio) termini le prove o la gara e rientri ai box. Al rientro ai box è possibile connettere l’apparato di rilevamento dati al computer portatile ed effettuare il download di tutti i dati desiderati. Alcuni esempi di misurazioni utili su una macchina/moto da corsa includono l’accelerazione (Forze G) nei 3 assi, le letture delle temperature di gomme e motore, la velocità delle ruote e la corsa delle sospensioni. Nelle foto sopra vediamo come sulle moto da gran premio la corsa delle sospensioni venga rilevata da appositi estensimetri di cui parleremo nei prossimi articoli.

Ringrazio vivamente:
Il mio caro amico “Giorgio”  per la gentile concessione della sua telemetria.
La PI research per i preziosi dati concessi.

Link correlati
La curva ideale di apertura del gas – Articolo in modalità PRO
La telemetria delle F1 degli anni ’90
La differenza tra la telemetria ed il rilevamento dati
Sensori di spostamento: Potenziometro lineare
Sensori inerziali: Accelerometro – Giroscopio
Sensori di spostamento: LVDT linear variable differential transformer
Sensori per l’aerodinamica: Tubo di Pitot
Sensori per l’aerodinamica: Calibrare il tubo di Pitot
Sensori di velocità: ABS, controlli trazione, controlli stabilità
Telemetria, accelerazione laterale e qualche dubbio…
Sensori di velocità: Un chiaro esempio
Sensori altezza vettura
Parentesi sui controlli attivi su un volante di Formula1
Sensori di torsione
Sensori di torsione: Un chiaro esempio
Sensori di spostamento: Un chiaro esempio: Estensione/Compressione
Interpretare le prestazioni del differenziale autobloccante tramite la telemetria

Estensimetro rilevamento dati forcella anteriore