Bielle in titanio

Rubrica: Materiali e motori

Titolo o argomento: Bielle in titanio

Nei motori da competizione si ricorre molto spesso a bielle in titanio, o meglio, in lega di titanio. La lega più utilizzata risulta essere il “Ti 6A 14V“. Il vantaggio del titanio risiede in una maggiore leggerezza rispetto all’acciaio (anche se a scapito di un maggiore dimensionamento degli organi che si vanno a realizzare), pari resistenza a trazione degli acciai da bonifica, un buon valore dell’allungamento percentuale (14%). D’altronde si paga lo svantaggio di un minore limite di snervamento rispetto all’acciaio da bonifica. Come abbiamo visto nella pagina “bielle” (www.ralph-dte.net) sulle bielle in titanio è necessario ricorrere a riporti di nitruri di titanio o di wolframio per evitare la tendenza del titanio stesso ad ingranare con i materiali adiacenti ossia con l’acciaio dell’albero motore e con l’acciaio delle viti che fissano i cappelli di biella.

Maggiori informazioni sul sito Automotive & Motorsport di Ralph DTE: www.ralph-dte.net

biella_titanio_caratteristiche_meccaniche_2b.jpg

2 risposte a “Bielle in titanio”

  1. Cosa significa biella ad H stretta ? Me lo dite per favore , grazie dell’attenzione Andre.

  2. Ciao, la tua domanda è molto interessante. Stiamo preparando un articolo per risponderti in modo completo. Appena pronto ti mandiamo il link via mail.
    Buona giornata, Raffaele

I commenti sono chiusi.